fbpx

Come creare un e-Commerce di successo

ecommerce shop on line
Reading Time: 14 minutes

Creare un eCommerce è un’opportunità sicuramente con grandi potenzialità di sviluppo, ma come fai a sapere da dove cominciare? Sicuramente vendere on line può essere redditizio, ma armati di tempo e costanza, perché te ne serviranno più di quanto tu debba investire in termini economici. Puoi affidarti a un professionista oppure seguire tutti i passaggi che andremo ad affrontare per capire come creare un eCommerce gratis.

Ecco i 10 passaggi per costruire il tuo sito eCommerce da zero:

  1. Scopri il prodotto perfetto da vendere.
  2. Determina il prezzo dei tuoi prodotti.
  3. Ricerca i costi e le opzioni di spedizione.
  4. Trova il tuo costruttore di siti e-commerce perfetto.
  5. Scegli un naming, un nome di dominio e un marchio.
  6. Crea il tuo sito e-commerce.
  7. Imposta un metodo di pagamento.
  8. Proteggi il tuo sito web utilizzando SSL e installa i servizi di backup.
  9. Visualizza in anteprima, testa e pubblica il tuo negozio online utilizzando la nostra guida.
  10. Inizia a promuovere il tuo sito e-commerce.

SCOPRI IL PRODOTTO PERFETTO DA VENDERE.

Se imparare come creare un eCommerce e metterlo online è nella tua lista di cose da fare da un po’, probabilmente hai già un’idea in mente per il tipo di prodotti che vorresti vendere. Potrebbe essere qualcosa che fai in maniera artigianale o qualcosa che ti procuri da un grossista e vendi a un prezzo più alto (Dropshipping). Indipendentemente dai prodotti che scegli di vendere, questo è sempre il primo passo per creare un sito di e-commerce redditizio.

Il passaggio successivo del processo è ricercare la tua idea di prodotto per assicurarti che sia effettivamente fattibile. Le persone stanno già acquistando questo articolo? Quanta concorrenza c’è là fuori? La nicchia è già troppo satura, troppo trendy o competitiva? Sei in grado di competere sui prezzi?

Un ottimo modo per trovare un’idea per prodotti redditizi da vendere è analizzare ciò che vendono altri negozi di e-commerce. Sfoglia gli articoli più venduti e i prodotti di tendenza per trovare idee che le persone stanno già acquistando. Già che ci sei, controlla gli articoli che non sono nell’elenco dei best seller per valutare quali articoli escludere dall’elenco dei prodotti. Alcuni dei posti migliori per trovare questi dati sono sulle principali piattaforme di e-commerce come:

Amazon

eBay

Alibaba

Successivamente, controlla i siti delle comunità online che mostrano interessi, tendenze e opinioni popolari. Le pagine Facebook, i siti di monitoraggio delle tendenze e le comunità online sono ottimi posti in cui cercare questo tipo di informazioni. Controlla pagine come queste:

I Want One

Insider Pages

I Want That

Best products

DETERMINA I PREZZI DEI TUOI PRODOTTI

Il prezzo è essenziale per il lancio del tuo sito di e-commerce di successo, può anche essere una delle maggiori sfide che gli imprenditori devono affrontare quando lanciano il loro negozio.

Se imposti il ​​tuo prezzo troppo basso, potresti rischiare di perdere denaro o risultare poco credibile. Ciò significa che tutto il tuo duro lavoro, il tempo e gli sforzi che hai dedicato nell’imparare come creare un eCommerce è stato inutile. D’altra parte a meno ché tu non abbia un prodotto davvero di nicchia e unico, se i tuoi prezzi sono troppo alti potresti non registrare molte vendite e fare la stessa fine.

Per valutare correttamente i tuoi prodotti, è imperativo calcolare tutti i costi aziendali e analizzarli. Aspetti da considerare quando si esegue un’analisi dei costi:

Tutti i costi dei materiali per realizzare il tuo prodotto.

Hosting web per il tuo sito eCommerce (Self Hosted, Shopify, ecc.).

Le tasse.

Spedizione (compreso imballaggio e consegna).

La percentuale che i servizi di elaborazione dei pagamenti (PayPal, Stripe, Square, ecc.) Scaleranno dalla cima.

Eventuali costi aggiuntivi di marketing e pubblicità (fotografia di prodotti, pubblicità, influencer marketing).

Aggiungi l’importo che vorresti vedere in profitto e alla fine porta a casa alla fine della giornata.

Consiglio dell’esperto: cerca i tuoi concorrenti e guarda cosa fanno pagare per prodotti simili sul loro sito. I tuoi prezzi dovrebbero essere paragonabili a quelli dei concorrenti diretti.


Scarica la guida completa per vendere on line

come creare un ecommerce
download

RICERCA I COSTI E LE OPZIONI DI SPEDIZIONE

Fornire il prodotto finale ai clienti sano e salvo e soddisfare il loro ordine, è forse la parte più essenziale di una transazione online di successo.

Molti negozi online scelgono di addebitare il costo della spedizione sui propri clienti. Sebbene questo sia una opzione, è importante notare che i costi di spedizione hanno una correlazione diretta con i clienti che abbandonano il loro ordine. Il 44% degli acquirenti online afferma di aver scelto di non acquistare qualcosa online a causa degli alti costi dei servizi di spedizione e gestione.

Per compensare ciò, ci sono alcune opzioni che puoi prendere in considerazione per determinare come contabilizzare il costo di spedizione.

Offri la spedizione gratuita su tutti gli ordini, in tutte le località.

Offri la spedizione gratuita e aumenta il prezzo del prodotto per coprire i costi.

Offri la spedizione gratuita per gli ordini che raggiungono un determinato importo in Euro.

Offri una tariffa di spedizione fissa.

COME CREARE UN eCOMMERCE CON UNA PIATTAFORMA AFFIDABILE

Ci sono due percorsi che puoi intraprendere quando si tratta di avviare la tua attività di e-commerce online. Il primo è utilizzare un marketplace come Etsy, Amazon o eBay per vendere i tuoi prodotti. L’altra opzione è creare il tuo sito e-commerce con un sito Web e un marchio completamente di tua proprietà e gestiti. Anche in questo caso puoi affidarti a piattaforme come Wix o Shopify, valuta però che hanno dei costi fissi mensili da sostenere.

Un page builder di e-commerce rende facile per chiunque elencare i propri prodotti, impostare i prezzi e aggiungere un carrello della spesa al proprio sito. Il software rende il processo semplice e veloce, attraverso sistemi intuitivi come i Drag&Drop, assicurando al contempo un’ottima esperienza per il cliente. Ciò ti consente di concentrare il tuo tempo e le tue energie sulla vendita.

Shopify è una delle migliori piattaforme di e-commerce a oggi disponibili ed è estremamente popolare. Shopify è perfetto per negozi di tutte le dimensioni, ha un sistema di inventario intuitivo, vari piani a pagamento per qualsiasi budget e alcune delle migliori funzionalità di vendita disponibili. L’App Store di Shopify ti consente di scalare la tua attività e di abilitare servizi convenienti che aggiungono valore al tuo negozio.

Wix è uno dei costruttori di siti web più semplici con funzionalità di e-commerce. Wix è innanzitutto un costruttore di siti web e funziona bene per qualsiasi attività focalizzata sul marchio. È facile da personalizzare, facile da usare, ha un design eccezionale e pratici strumenti di vendita.

BigCommerce è la piattaforma di e-commerce più robusta e scalabile. BigCommerce ha le migliori funzionalità integrate e impostazioni per la SEO del tuo eCommerce.

Squarespace ha alcuni dei migliori temi e modelli predefiniti. Se i tuoi prodotti richiedono un ruolo centrale, Squarespace può essere un’ottima opzione. Combina splendidi modelli con un sistema di inventario, analisi, che lo rende un’ottima scelta per negozi di piccole e medie dimensioni.

Weebly è un’opzione di grande valore. È più conveniente pur offrendo molte funzionalità, incluso il blog. È un ottimo punto di partenza e di avvio rapido del tuo sito di e-commerce.

Secondo il quadro disegnato dall’Osservatorio eCommerce B2c promosso dal Politecnico di Milano e da Netcom, gli acquisti che gli italiani faranno on line nel settore Food&Grocery, sia in Italia che su siti esteri, avranno un valore complessivo di circa 2 miliardi e mezzo di Euro. Questo proietta il settore verso una crescita in volume di affari del 55%, quasi 1 miliardo in valore assoluto. Pensaci.

Il modo più veloce, più semplice e più conveniente per costruire un negozio online è utilizzare una piattaforma di e-commerce consolidata.

Le mie tre scelte principali sul come creare un e-commerce sono Shopify, Wix e BigCommerce.

Allora, qual è la differenza tra i costruttori di negozi online e i costruttori di siti di e-commerce?

In realtà è solo una domanda trabocchetto. Shopify, Wix e BigCommerce sono “costruttori di siti web di e-commerce” e “costruttori di negozi online”. Questi termini sono intercambiabili e descrivono la stessa cosa: piattaforme online che ti aiutano a creare un negozio online. Devi avere tempo, costanza e competenza, ma puoi farlo da solo, anche se l’alternativa è sempre quella di affidarsi a un professionista.

SCEGLI UN NOME COMMERCIALE, NOME DOMINIO E MARCHIO

Questa è la parte in cui puoi essere un po’ creativo, un po’ innovativo e impostare l’immagine per il marchio che stai costruendo. Pensa a ciò che i tuoi clienti diranno ai loro amici e familiari mentre mostrano i fantastici nuovi prodotti che hanno appena acquistato. Raccogli le varianti di parole e frasi che vorresti utilizzare o che desideri associare alla tua attività. Potrebbe riflettere i prodotti che vendi o essere rilevante per te personalmente.

Assicurati di cercare i nomi della tua attività on line e di stare alla larga da tutto ciò che è già stato protetto da copyright o registrato da un’altra azienda. Assicurati di controllare e vedere se il nome di dominio è disponibile e gli eventuali gestori di social media che prevedi di utilizzare.

COSTRUISCI IL TUO SITO ECOMMERCE

Pensa alla struttura del tuo sito. Le pagine che dovrai creare e inizia a scrivere il copy che convincerà gli acquirenti a diventare clienti felici. Le descrizioni degli articoli, le foto dei prodotti e le parole chiave aiuteranno gli utenti a trovare ciò che stanno cercando e sapere esattamente cosa stanno acquistando. L’utilizzo di una piattaforma di e-commerce e la selezione di uno dei loro temi predefiniti contribuirà a rendere questo processo semplice e veloce.

Oltre ad aggiungere tutti i prodotti che desideri vendere, ti consiglio di dare un po’ di profondità al tuo sito web. Lo sviluppo e la pianificazione del tuo sito eCommerce dovrebbe includere anche le seguenti pagine:

Home page: dove puoi presentare offerte settimanali e articoli in saldo.

Pagina Informazioni: parla loro del tuo marchio e condividi una breve descrizione di ciò che fai.

Contatti o pagina del servizio clienti: assicurati che i tuoi clienti possano raggiungerti facilmente.

Un blog: questo è un ottimo modo per pubblicare aggiornamenti, mostrare prodotti, condividere notizie del settore e informazioni utili.

Una Thank you page: questa ti servirà sia a ringraziare chiunque acquisti, che a monitorare l’effettiva conversione di acquisto, non tracciabile sui circuiti di pagamento sicuri.

Dovrai anche pensare ai diversi aspetti del tema del tuo sito, a varie app e opzioni di plug-in come Google Analytics e altri pixel di monitoraggio. Questi strumenti possono aiutarti a creare un sito di e-commerce definitivo per il tuo marchio e aiutarti a ottenere il massimo dal tuo business online:

Google Ads

Yoast Seo

Rank Math

Facebook Pixel

Google Tag manager

Oberlo

Nell’aggiungere  i tuoi prodotti. (Suggerimento: importa le inserzioni da Oberlo su Shopify). Assicurati di creare una scheda prodotto completa ed esauriente che includa:

Immagini e video

Descrizioni, misurazioni

Variazioni come colore e taglia

Parole chiave

Categorie

prodotti correlati

Prezzi

Testimonianze dei clienti, immagini dei clienti, ecc.

come creare un ecommerce

IMPOSTARE UN METODO DI PAGAMENTO

Ogni negozio online deve avere la capacità di raccogliere pagamenti dai clienti. Più specificamente, devi essere in grado di accettare pagamenti con carta di credito e il modo per farlo è utilizzare un account commerciante.

Ci sono molte varie opzioni tra cui scegliere quando si decide quale azienda utilizzare in questo processo. Alcune piattaforme di e-commerce hanno già questa funzionalità integrata che rende la configurazione facile e veloce. Cerca l’opzione migliore per te e per la tua azienda. Molti proprietari di attività di e-commerce scelgono opzioni come PayPal, Stripe, Square, Chase, BluePay o PaySimple per completare l’elaborazione dei pagamenti.

PROTEGGI IL TUO SITO WEB UTILIZZANDO SSL E INSTALLA SERVIZI DI BACKUP

Durante la creazione del sito, assicurati di eseguire periodicamente il backup del sito e di utilizzare un servizio di backup del sito regolare in modo che il tuo duro lavoro possa essere ripristinato in caso di problemi con il tuo sito Web o fornitore di servizi.

Dovrai anche assicurarti di installare un certificato SSL. Questi certificati mettono il familiare lucchetto verde che vedi accanto agli URL quando effettui acquisti online. Ciò mantiene private le informazioni dei tuoi clienti e dà loro la tranquillità di sapere che stanno acquistando su un sito affidabile.

I clienti esperti sanno meglio che cedere le proprie informazioni di pagamento private a chiunque. Un certificato SSL crittografa le informazioni sensibili che vengono condivise sul tuo sito quando qualcuno effettua un acquisto. Impedisce agli hacker di rubare le informazioni della carta di credito e garantisce che tu stia facendo la tua parte per combattere i criminali informatici evitando di trarre vantaggio da te e dai tuoi clienti.

ANTEPRIMA, PROVA E PUBBLICA IL TUO NEGOZIO ONLINE

Se hai capito come creare un eCommerce, adesso passiamo alla guida per testarlo.

Un test efficace di siti di e-commerce, richiederà la conoscenza delle tecniche di test web e del tuo dominio e-commerce specifico; tuttavia, molte piattaforme di e-commerce condividono un tema e una struttura comuni.

Homepage

Risultati di ricerca

Dettagli del prodotto

Modulo d’ordine

Conferma dell’ordine

Pagina modulo di accesso e pagine account

Qualsiasi sito di e-commerce può avere una varietà di altre pagine, ma queste delineano il percorso principale del cliente dall’inizio alla fine. Concentra il tuo primo ciclo di test sull’intero percorso dell’acquirente e posizionati per guardare l’esperienza dal punto di vista del cliente.

Il percorso di un acquirente standard inizia dalla home page (o da una pagina di destinazione specifica del prodotto), poi c’è la ricerca di un prodotto specifico, la revisione del prodotto, l’aggiunta degli articoli a un carrello di spesa, la compilazione dei dettagli dell’ordine, inclusi il pagamento e le informazioni sulla spedizione e quindi c’è l’invio dell’ ordine finale.

Ora, esaminiamo alcuni modi per testare il tuo negozio prima che venga pubblicato per essere visto da tutto il mondo. Usa questa guida per iniziare a testare il tuo sito di e-commerce.

FASE 1: PROVA IL TUO CARRELLO

La caratteristica più utilizzata di qualsiasi sito di e-commerce è il carrello. È ciò che consente ai tuoi clienti di selezionare uno o più articoli, conservarli e acquistarli tutti in una volta. La maggior parte dei siti ora dispone di carrelli “intelligenti” che ricordano gli elementi aggiunti, rimossi o a cui si accede da un altro dispositivo.

In genere, i cookie vengono utilizzati per memorizzare i dati del carrello e se è presente un account utente attivo a cui è stato effettuato l’accesso, è possibile salvare un ID di sessione nel database. Di seguito sono riportati alcuni semplici modi per testare la funzionalità di base del tuo carrello e assicurarti che funzioni per migliorare l’esperienza di acquisto dei tuoi clienti.

Aggiungi un singolo articolo al carrello: verifica che il carrello sia aggiornato con l’articolo e che siano visualizzati il ​​nome, l’immagine e il prezzo corretti.

Aumenta la quantità di quell’articolo dal carrello: il prezzo dovrebbe essere aggiornato per riflettere il totale corretto.

Aggiungi lo stesso articolo più volte: quando lo fai, dovrebbe esserci un solo articolo nel carrello, ma la quantità dovrebbe aggiornarsi per riflettere il numero di aggiunte e il prezzo totale dovrebbe essere aggiornato per riflettere la somma del prezzo.

Aggiungi più articoli di vari tipi: per ogni diverso articolo aggiunto dovresti vedere un nome, un’immagine e un prezzo corrispondenti e il prezzo totale di tutti gli articoli.

Rimuovi articoli dal carrello: il carrello dovrebbe aggiornarsi mostrando gli articoli esistenti nel carrello, il prezzo totale dovrebbe riflettere il nuovo totale.

Rimuovi tutti gli articoli dal carrello: il saldo del carrello dovrebbe essere zero, nessun articolo dovrebbe essere visualizzato nel carrello.

Fare clic su un articolo nel carrello: dovremmo essere in grado di vedere maggiori informazioni sul prodotto che abbiamo appena cliccato come popup o reindirizzamento alla pagina del prodotto.

Aggiungi gli articoli al carrello, chiudi il browser e riapri lo stesso sito: idealmente, il carrello dovrebbe ancora contenere i tuoi articoli, tuttavia, questa funzione dipende dai requisiti su come il carrello dovrebbe comportarsi.

Buoni: dovrai verificare che il prezzo del carrello sia scontato quando viene applicato un coupon e non scontato quando viene utilizzato un coupon non valido o scaduto.

FASE 2: PROVA IL TUO MODULO DI RICERCA, ORDINAMENTO E FILTRI

Il campo di ricerca è in genere presente su più pagine per consentire ai clienti di cercare le cose che stanno cercando ovunque si trovino sul sito. Assicurati di testare la funzione di ricerca su ogni pagina che appare a meno ché non venga visualizzata in un’intestazione o un piè di pagina in cui il codice viene semplicemente riutilizzato in più punti.

Assicurati che durante la ricerca di un prodotto specifico, vieni reindirizzato a una pagina dei risultati di ricerca (SRP) con tutti gli elementi pertinenti visualizzati correttamente per parola chiave o termine immesso. Verificare quanto segue durante la valutazione dell’SRP.

I prodotti pertinenti vengono visualizzati e sono correlati a ciò che è stato cercato.

Le informazioni sul prodotto sono corrette. I prodotti dovrebbero visualizzare un’immagine, un nome, un prezzo e forse le valutazioni dei clienti e il numero di recensioni.

Il numero di prodotti per pagina è accurato. Assicurati di controllare che il numero di prodotti per pagina corrisponda al requisito.

L’impaginazione dovrebbe funzionare di conseguenza. Assicurati di controllare che tutti gli elementi nella pagina successiva siano diversi dalla pagina precedente, cioè nessun duplicato

La funzione di ordinamento è accurata. Potrebbero essere disponibili da quattro a cinque opzioni da selezionare da un menu a discesa. L’ordinamento è solitamente a selezione singola, ovvero puoi ordinare solo in base a un parametro.

L’ordinamento e l’impaginazione funzionano simultaneamente, quando ci sono prodotti in più pagine quando si ordina in base a un parametro, l’ordinamento dovrebbe rimanere mentre si impagina o più prodotti vengono caricati.

Filtraggio dei parametri, a differenza delle opzioni di ordinamento, le opzioni di filtro sono a selezione multipla, ovvero è possibile filtrare in base a più parametri. È una buona idea esplorare i filtri singoli e le opzioni multi-filtro.

L’ordinamento e il filtro sono un test importante da eseguire. Fallo eseguendo insieme le opzioni di ordinamento e filtro, ovvero filtra il prezzo e poi ordina per prezzo dal più alto al più basso o viceversa.

Ordinamento, filtro e impaginazione infine, controlla una combinazione di tutti e tre. Questo sta controllando che quando sono stati applicati sia l’ordinamento che il filtro, rimangono mentre impagini o vengono caricati più prodotti.

FASE 3: CREA UN ACCOUNT E ACCEDI

Alcune piattaforme di e-commerce ti consentono di effettuare il check-out come ospite, senza creare un account utente, e dopo che l’ordine è stato effettuato al cliente viene data la possibilità di creare il proprio account.

Quando viene creato un account, l’utente può accedere in qualsiasi fase durante un percorso di acquisto. È importante testare tutte queste variazioni lungo il percorso dell’acquirente quando si testano i siti Web di e-commerce.

Acquista un articolo come ospite Se il tuo sito consente il checkout come ospite, verifica che puoi acquistare un articolo senza dover creare un account.

Crea un account e accedi prima dell’acquisto, questo per verificare che l’articolo acquistato venga aggiunto e collegato all’account corretto. Inoltre, non dovrebbe essere richiesto di accedere di nuovo dopo aver già effettuato l’accesso al proprio account.

I reindirizzamenti di accesso devono essere verificati per controllare il comportamento di ogni funzione di accesso su pagine diverse. Alcuni siti reindirizzano l’utente alla stessa pagina in cui ha fatto clic sul collegamento di accesso e alcuni siti reindirizzano l’utente alle pagine “account”. Questo dovrebbe essere testato accuratamente per la migliore esperienza utente.

Le sessioni di accesso dovrebbero mantenerti connesso. Quando effettui l’accesso controlla di rimanere connesso mentre navighi tra i prodotti. Inoltre, è necessario testare il comportamento quando l’utente non interagisce con il sito per un po ‘di tempo. La sessione scadrà dopo un periodo di tempo? Assicurati che l’utente sia stato effettivamente disconnesso dopo il timeout della sessione.

Accedi e disconnettiti dopo aver effettuato l’accesso, disconnettiti e assicurati di essere disconnesso e di non poter accedere a nessuna delle pagine dell’account.

 FASE 4: CONTROLLA I TUOI PAGAMENTI

Ovviamente i pagamenti sono una parte essenziale del test di qualsiasi sito di e-commerce. Dopo tutto, questo è ciò che consente agli utenti di acquistare i propri articoli immediatamente online.

Dovrebbero essere testati tutti i tipi di pagamento, ad esempio Carta di credito, Paypal o Bonifici bancari.

La memoria dei dettagli della carta deve essere controllata per vedere se il sito memorizza i dettagli della carta di credito del cliente? In caso affermativo, vengono archiviati in modo sicuro? È conforme allo standard PCI?

FASE 5: FLUSSO DI LAVORO POST-ACQUISTO

Dopo che un cliente ha effettuato un ordine, cosa succede? Esistono molte azioni e tutte diverse che un acquirente può eseguire in relazione al proprio acquisto. Testare tutte le possibili funzionalità post-acquisto è un aspetto importante del test di un sito e-commerce. I seguenti suggerimenti sono un ottimo inizio per testare cosa potrebbe accadere dopo aver effettuato un acquisto.

Annulla l’ordine o modifica la quantità dell’ordine

Rivedi il tuo ordine recente e la cronologia degli articoli acquistati

Modifiche all’account, come indirizzo di fatturazione, indirizzo di spedizione, password, informazioni sul profilo come nome, indirizzo e-mail e persino eliminazione di un account.

Testare i siti Web di e-commerce può essere impegnativo e dispendioso in termini di tempo e può anche richiedere una discreta abilità. Ci sono molte più funzionalità che possono essere testate come parte del test di siti web di e-commerce come:

Caroselli di prodotti e prodotti consigliati.

Visualizzazione corretta delle informazioni sulla pagina dei dettagli del prodotto che in genere conterrà molti contenuti.

Database dei prodotti e verifica di come i dati vengono modificati dopo l’acquisto di un articolo.

Ricerca e verifica del sistema di magazzino per vedere come viene notificato il magazzino o terze parti quando viene effettuato un ordine.

Contattare il cliente, e-mail di conferma, contenuto dell’e-mail, resi, reclami, ecc.

INIZIA A PROMUOVERE IL TUO SITO ECOMMERCE

Content Marketing

Una volta che il tuo sito è attivo, è il momento di implementare la tua strategia di marketing. Il marketing dei contenuti (in entrata), i social media e le promozioni a pagamento sono modi eccellenti per indirizzare il traffico al tuo negozio e iniziare a fare le tue prime vendite online.

Che il tuo sito eCommerce sia già costruito, in corso o non avviato, è importante tenere a mente l’obiettivo finale: aumentare le entrate!

Se stai lottando per vedere le entrate dal tuo sito web, è il momento di implementare un processo di ottimizzazione del tasso di conversione dell’e-commerce che ti aiuterà a migliorare le conversioni e le entrate online. Una buona strategia di Inbound Marketing potrà esserti utile, ma questa è un’altra storia.

Se hai bisogni di aiuto o di una consulenza gratuita su come costruire il tuo eCommerce, contattami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *